NOME :  Maurizio

COGNOME: Scarpa

NATO: a Taranto (Italia)  il 16-06-1966

STUDI: Maturità Professionale di Odontotecnico

PROFESSIONE: Impiegato Direzione Provinciale del Lavoro di Como (Italia)

DOMICILIO: Taranto (Italia)

HOBBY: Teatro, Viaggi, Vespista, Harleysta, Parco Avventura, Mountain Bike, Subacqueo, Cucina Vegetariana, Pittura e Protezione Animali

ATTORI: Charlie Chaplin “CHARLOT” e Mr. Bean

CLOWN / MIMO: Dr. Hunter Adams “PATCH” e Marcel Marceau

MOTOCICLISMO: Valentino Rossi “46”

TIFOSO: Inter e Taranto

 

 

“MAURIZIO E LA PALLINA ROSSA”

mimo e artista sordo

 

NON SENTO, NON IMPORTA

 

capirsi bene senza parole per lasciare tutti voi a bocca aperta!

 

Maurizio e la Pallina Rossa, artista sordo (lingua dei segni italiana), ha girato mezzo mondo partecipando a numerosi Festival di Teatro, ha preso parte a numerose trasmissioni televisive, a Festivals di Artista di Strada e ha fatto tourne’es in ospedali, case di riposo e carceri minorili.

E’ stato animatore per un gruppo di bambini bielorussi ospiti del comitato Chernobyl italiano.

Maurizio Scarpa, che si definisce uomo di spettacolo "esperto in tutte le necessità e bisogni", e’ nato a Taranto nel 1966.

Ho conseguito il diploma di maturità professionale di odontotecnico, iniziato la carriera artistica nel 1985, lavorando sulle tecniche del teatro di piazza, clownerie, mimo e illusionismo.

In quello stesso anno ha fondato il teatro per sordi a Taranto.

Qui il teatro appare come specchio della vita con il riso, il sorriso, il pianto e la magia e vista non solo come illusione ma anche come inganno.

Nel 1989 si e’ trasferito a Roma.

Sempre in quello stesso anno ha dovuto sostituire un attore della compagnia (Francesco Sassu) nella parte di Scariotto in “ C’era una volta Rugantino”, lavoro presentato per l’occasione al THE DEAF WAY di Washington D.C.

Successivamente e’ Escamillo, il torero (Carmen), poi Benedetto Pinglet (Hotel del libero Scambio) e quindi attore nelle commedie  “Centocinquanta la gallina canta” e  “Il Ciambellone” di A.Campanile.

Recentemente e’ stata il duca di Valmonte nella commedia di Feydeau “La dama di Chéz-Maxim”

Successivamente ha recitato una commedia dal titolo “Servizio completo”  e  “Il Cilindro” organizzata dal Laboratorio Zero dell`ENS di Roma, una rappresentazione brillante che in chiave ironica rispecchia i dispiaceri della vita quotidiana.

Il Laboratorio Zero ha avuto inizio nel 1976 grazie alla volontà alla passione della regista Ginetta Rosato.

L’attività di attore di Maurizio Scarpa prosegue anche al di fuori della compagnia.

Infatti e’ mimo clown al Festival Internazionale di Pantomima - Washington D.C. (1989, USA), Barcellona (1990, Spagna), Brno (1996, Repubblica Ceca),Tel Aviv (2000, Israele), Berlino (2000, Germania), Reims (2005, Francia), Triesen (2006 Liechtenstein), Vienna (2007 Austria) e Liegi (2008 Belgio) e altre città ecc……

Ecco la storia di Maurizio coraggioso!

Il coraggioso Maurizio non dimenticherà mai l’esperienza che ha avuto di fronte a tanti bambini affetti da tumori e leucemie, ecc…Gli farebbe tanto piacere avere tanti bambini ai suoi spettacoli per dare loro allegria e tante risate per alleviare le loro sofferenze causate da tumori e leucemie.

Maurizio di fronte a tanta sofferenza non deve piangere perché deve dare tanto divertimento, giochi vari, allegria e tante risate in modo convincente, così che i loro genitori restino soddisfatti. Soprattutto Maurizio ama molto i bambini, il mondo nuovo!

“UN SORRISO CONTRO IL DOLORE”

Maurizio clown in tournée e ospedali: Tournée in ospedali tarantino arrivo clown emuli del celebre “PATCH ADAMS”. Con abbigliamento colorato, naso di plastica rosso  e trucco affianco i medici dei reparti di pediatria negli ospedali tutta d’Italia. Maurizio clown in visita al ospedale con i piccoli ricoverati dall’ospedale ho fatto mimo visita ai bambini ricoverati negli ospedali tutta d’Italia.

Combattere le atrocità della malattia con un sorriso.

Portare il buonumore tra i letti degli ospedali dove anche la speranza sembra morire. Un’intera giornata dedicata al divertimento dei più piccoli.  L’appuntamento più gustoso bambini PARTY e ospedali ecc. e’ sicuramente quello con Maurizio e la pallina rossa,  che con le sue gag e le sue azioni buffe e strampalate scatena sorrisi e risate a non finire i bimbi potranno divertirsi costruendo palloncini colorate. Maurizio una risata per seppellire il dolore. I piccoli ricoverati leucemie e tumori ecc. Maurizio clown Show

Pagliaccio adulto ma  “con il cuore da bambino”  che si presenta sul palco con una valigia piena di trucchi, trovate buffi ammennicoli con cui animare le gag via via più catastrofiche e strampalate. Insomma per grandi e piccini.

Un’idea per lo spettacolo di quest’anno, il vostro amico Maurizio sarà l’animatore  di serate all’insegna del divertimento e dei giochi per tutti i gusti. 

Attività: progetto giochi, linguaggio dei segni, animazione e didattica teatrali.

L’ultimo spettacolo è stato tenuto a Taranto ed intitolato “Maurizio e la pallina rossa”

É il mondo di Maurizio Scarpa, un mondo di Maurizio e la pallina rossa che  “da’ all’anima”  perchè  "mio, anche mio è questo Show" c’è un mimo che non canta e non sente la musica della sigla perché e’ sordo, prova tante emozioni ma non dice una parola. Anche "senza parole"  si può fare del buon teatro.

MIMO e ARTISTA …. Maurizio Scarpa, attore tarantino

Sordo, specializzatosi nella difficile arte del mimo, sta portando in giro per tutta l’Italia “Maurizio e la pallina rossa”

Ha debuttato con quest’ultimo spettacolo al Carnevale di Venezia sulla piazza San Marco. Dotato di una straordinaria mimica e di uno spiccato senso dell’umorismo,  l’attore si muove a proprio agio nei panni del classico Arlecchino come in quelli di un personaggio uscito dalla Commedia dell’arte.

In tale occasione è riuscito a trasmettere forti emozioni e come tale è stato molto applaudito dal pubblico.

L’impegno artistico di Maurizio Scarpa è diviso tra: il suo gruppo teatrale “Laboratorio Zero” di Roma, collaborare con Giuseppe Bernardi di Roma, “Uazz” di Milano, i “ 3 maghi : bello, furbo e cretino” di Sciacca (Agrigento)… e la sua carriera come attore singolo.

Il futuro progetto è quello di fondare un laboratorio teatrale a Lugano (Svizzera) “Maurizio e la pallina rossa” allo scopo di avvicinare bambini, ragazzi e adulti sordi e udenti alle attività teatrali.

Maurizio Scarpa è insegnante di LIS, attore e animatore teatrale.

Animazione-Didattica- Responsabile attività teatrali.

Ha avuto un figlio: Mirko (1993) a Roma.

Nel 1998 si è separato, vive da solo ma molto impegnato come mimo nelle tournée per l’Italia e all’Estero.

In questo stesso anno si è trasferito a Ovindoli (L’Aquila) in precedenza era docente di LIS (Lingua dei Segni Italiana) presso la sezione ENS (Ente Nazionale Sordi) sezione provinciale di Aquila e presso il gruppo SILIS (Studio e Informazione sulla Lingua Italiana dei Segni) a Roma, la Cooperativa “Le Farfalle” in collaborazione con l'Istituto Statale per Sordi di Roma in Via Nomentana, 56.

Nel 2003 conosceva Michaela Dosch di Lugano (Svizzera) dalla quale ha avuto un figlio: Tommaso Scarpa (2004), ora e’ divorziato e trasferisce a Taranto.

Attualmente lavora come impiegato c/o Direzione Provinciale Lavoro di Taranto.